Category Archives: Procedure

Artrodesi cervicale d-trax

ARTRODESI CERVICALE CON SISTEMA D-TRAX Cosa è il d-trax: Il sistema è un kit di fissaggio posteriore per fornire la distrazione della faccetta articolare, la decompressione della radice nervosa e la stabilizzazione della colonna vertebrale. Condizioni di utilizzo previste: il sistema è indicato per il trattamento chirurgico posteriore ai livelli vertebrali C3-C7 (incluso) per i seguenti casi: pazienti con radicolopatia […]

Read more

Vertebroplastica

La Vertebroplastica Percutanea è una procedura terapeutica mini-invasiva di Radiologia Interventistica per il trattamento delle fratture vertebrali dolorose sviluppata in Francia nella metà degli anni 80′ da Galibert. Consiste nell’iniezione attraverso un ago molto sottile di pochi millimetri di diametro, introdotto sotto guida radiologica, di un cemento osseo a bassa viscosità denominato polimetilmetacrilato (PMMA) che si diffonde all’interno del corpo vertebrale fratturato, prevenendo ulteriori cedimenti. […]

Read more

Stabilizzazione vertebrale

Percudyn Caratteristiche cliniche/funzionali: Sistema PDS   Il PDS è un sistema percutaneo di viti in titanio peduncolari bilaterali per la stabilizzazione sub articolare mediante due componenti: vite con adeguata presa peduncolare e stabilizzatore. Il dispositivo fornisce un supporto alle faccette articolari inferiori della vertebra superiore  consentendo di trattare la componente dolore senza ricorrere alla fusione del distretto interessato e senza […]

Read more

Radiofrequenza per patologia discale

La radiofrequenza intradiscale tramite decompressione discale mirata (TDD) applica energia termica controllata per la coagulazione del collagene contenuto nel disco; si ottiene così una contrazione tissutale che favorisce una riduzione della protrusione. L’obiettivo finale è ridurre il dolore al paziente. Studi su cadaveri indicano che, lavorando ad una temperatura di 65° C, il segmento riscaldante è in grado di raggiungere una distanza pari a […]

Read more

Radiofrequenza faccettale

La degenerazione faccettale determina un processo meccanico a livello della colonna vertebrale che porta come conseguenza una rigidità rachidea con associato dolore esacerbato nei movimenti di flessione e rotazione. Lo stato infiammatorio delle faccette articolari è causa a sua volta di una irritazione della componente nervosa a tale livello che conduce alla sintomatologia dolorosa. La Radiofrequenza delle faccette articolari è una tecnica percutanea che viene […]

Read more

Infiltrazione periradicolare

Le infiltrazioni periradicolari (blocco selettivo di radici nervose) consistono nella iniezione di una miscela di anestetico locale e cortisonico in minime dosi (40mg/ml). La procedura viene realizzata sotto guida radiologica (TC o fluoroscopia), tramite aghi estremamente sottili con una anestesia locale nel sito di puntura. Le indicazioni riconoscono in primo luogo tutte le cause di radicolopatie lombari refrattarie al trattamento conservativo o farmacologico per […]

Read more

Infiltrazione faccettale

 La procedura di Infiltrazione Faccettale (blocco selettivo della articolazione zigoapofisaria) è eseguita in anestesia locale sotto guida fluoroscopica o TC. Successivamente al posizionamento dell’ago, di diametro estremamente sottile, si introduce una miscela di anestetico e cortisonico nel contesto della faccetta articolare da trattare. Il trattamento trova indicazione nella sindrome delle faccette articolari su base osteoartritica e nelle cisti sinoviali che causano deficit neurologici. La degenerazione […]

Read more

Chifoplastica

La Chifoplastica percutanea consiste in un trattamento percutaneo assimilabile alla Vertebroplastica da cui se ne discosta per la presenza di un catetere a palloncino che viene introdotto nel corpo vertebrale attraverso una cannula metallica di maggiori dimensioni. Al termine della prima fase di dilatazione del catetere a palloncino si procede, come nel caso della Vertebroplastica, ad iniettare il cemento. Sperimentata per la prima […]

Read more

Decompressione discale meccanica

La tecnica di decompressione discale meccanica permette, attraverso l’introduzione di un sottilissimo ago nel contesto del nucleo discale , di ridurre la pressione all’interno dello spazio intersomatico. Questo risultato si ottiene introducendo nella camicia dell’ago precedentemente posizionato nel disco intersomatico, una sonda da decompressione discale; attraverso un movimento rotatorio ad alta velocità la sonda permette di effettuare alcuni cicli di […]

Read more